Eventi, mostre, fiere, sagre, festival, gare e altre manifestazioni

home page

Vi proponiamo una selezione degli appuntamenti in programma in Valle d'Aosta

Per un programma delle principali manifestazione annuali e degli eventi sportivi, consultare la sezione Eventi annuali

Josef Koudelka
Forte di Bard
7 dicembre 2014 - 3 maggio 2015

Autentica leggenda vivente della fotografia, Josef Koudelka presenta al Forte di Bard - in prima assoluta italiana - l'esposizione Vestiges 1991-2014. In questo progetto, il fotografo dell'agenzia Magnum propone la sua personale visione di importanti siti archeologici del Mediterraneo. Il risultato è una mostra di grande suggestione, amplificata dalle stampe di grandi dimensioni. Per ulteriori informazioni www.fortedibard.it
Astrattismo in Europa
Forte di Bard
31 gennaio - 2 giugno 2015
Fino al 2 giugno il Forte di Bard accoglie una straordinaria collettiva dedicata all'astrattismo, la mostra-evento Astrattismo in Europa. Kandinsky Popova Majakovskij Malevič ... che presenta oltre 80 opere, principalmente oli e disegni di straordinario valore, appartenenti a una prestigiosa collezione privata tedesca, per la prima volta esposta in Italia. Per ulteriori informazioni www.fortedibard.it
Wildlife Photographer of the Year
Forte di Bard
7 febbraio - 2 giugno 2015
Per il sesto anno, il Forte di Bard ospita in esclusiva, dal 7 febbraio al 2 giugno 2015, la prima tappa italiana del tour mondiale della mostra fotografica Wildlife Photographer of the year, l’evento fotografico più prestigioso e importante del suo genere. Nato nel 1965, il premio indetto dal Natural History Museum di Londra in collaborazione con il BBC Wildlife Magazine, ha raccolto in questa cinquantesima edizione 42.00 concorrenti, provenienti da 96 paesi, abbracciando i luoghi più sorprendenti del pianeta.
Alessandro Mendini. Empatie. Un viaggio da Proust a Cattelan
Centro Saint-Bénin – Aosta.
12 Dicembre 2014 - 26 Aprile 2015
Il Centro Saint-Bénin di Aosta ospita fino al 26 aprile 2015 una mostra dedicata ad Alessandro Mendini, architetto e designer tra i più celebri a livello internazionale. L’esposizione, il cui allestimento è stato realizzato appositamente per il Centro Saint-Bénin, si configura come un omaggio dell’artista a vari esponenti del mondo dell’arte, della letteratura e del design. Sono esposte 50 opere in un percorso che comprende sculture, mobili, oggetti, schizzi e progetti che fanno emergere un’indagine esaustiva dell’attività svolta da Mendini negli ultimi quarant’anni.
Orari: martedì-domenica: 9:30-12:30 / 14:30-18:30. Chiuso il lunedì.
Alessio Nebbia. Retrospettiva
Chiesa di San Lorenzo - Aosta
28 Novembre 2014 - 10 Maggio 2015.
La chiesa sconsacrata di San Lorenzo, ad Aosta, accoglie fino al 10 maggio un'esposizione dedicata alla figura di Alessio Nebbia, pittore piemontese che scelse la Valle d’Aosta come luogo di residenza e come soggetto privilegiato dei propri dipinti. La mostra ripercorre l’attività pittorica dell’autore attraverso una selezione di opere provenienti da collezioni pubbliche e private. Nebbia elabora una propria visione artistica incentrata sulla montagna, che conosce bene anche sotto il profilo alpinistico. I paesaggi valdostani costituiscono la sua principale fonte d’ispirazione artistica.
Ingresso libero.
Orari: martedì-domenica: 9:30-12:30 / 14:30-18:30. Chiuso il lunedì.
Chatillon
Castello Gamba

Arte moderna e contemporanea
Castello Baron GambaIl Castello Gamba di Chatillon, fatto erigere tra il 1901 e il 1903 dal barone Carlo Maurizio Gamba, ospita la collezione di arte moderna e contemporanea della Regione Autonoma Valle d'Aosta. L'esposizione, articolata in 13 sale, presenta una selezione di 150 opere realizzate dalla fine del XIX secolo ad oggi.
Dal 13 febbraio al 17 maggio lo spazio "Détails" è dedicato al capolavoro di Federico Pastoris Ritorno di Terra Santa, grande tela (140 x 300) ambientata nel cortile del castello di Issogne. L'opera è uno splendido esempio del gusto neogotico di fine '800 e raffigura piuttosto fedelmente l'interno del castello. Assieme a questo quadro saranno visibili altre opere di Pastoris e della sua cerchia di intellettuali piemontesi.

Di grande interesse anche il grande parco alberato che circonda il castello e che accoglie alcune imponenti piante monumentali.

13-20 settembre 2015

Tor des Géants
endurance trail della Valle d'Aosta
sesta edizione

Toir des Géants 2012La sesta edizione del Tor des Géants si correrà dal 13 al 20 settembre 2015. La prova, una delle più impegnative al mondo, sta riscuotendo un grande successo di partecipazione e di gradimento fra gli atleti e un crescente interesse di pubblico. Si tratta di una corsa davvero estrema: 330 km di sviluppo orizzontale, 24.000 m di dislivello verticale, 35 colli al sopra dei 2.000 m. La gara concatena i percorsi dell'Alta Via n. 2 e dell'Alta Via n. 1 della Valle d'Aosta. Partenza e arrivo da Courmayeur: il periplo della regione ai piedi dei più alti quattromila delle Alpi. Un'esperienza davvero al limite delle possibilità umane che mette alla prova le capacità e la resistenza anche dei più tosti: tempo max 150 ore. Informazioni dettagliate sulla corsa sono disponibili sul sito ufficiale della manifestazione: www.tordesgeants.it 
L'edizione 2014 è stata vinta dal valdostano Franco Collé in 71h 49'. La prima delle donne è stata la francese Emilie Lecomte con l'eccellente tempo di 85h 53'.

Osservatorio Astronomico della Valle d'Aosta
Saint-Barthélemy (Nus)

Visite, osservazioni, attività

L'Osservatorio astronomico regionale di St Barthelemy, potenziato recentemente con nuova strumentazione, continua la propria missione di divulgazione organizzando numerose attività di informazione e animazione: conferenze, corsi teorico-pratici di astronomia e archeoastronomia, serate a tema.

Per il programma dettagliato delle attività, visitate il sito dell'Osservatorio: www.oavda.it

L'Osservatorio astronomico della Valle d'Aosta è situato a Lignan, a 1.650 m di altitudine, nel comune di Nus. La struttura è stata concepita per ospitare, oltre ad astronomi professionisti, anche appassionati e studenti. A fianco del telescopio principale sono a disposizione del pubblico alcuni telescopi di minori dimensioni per l'osservazione dei corpi celesti. Per le scuole e per semplici visitatori vengono organizzate visite guidate, serate di osservazione e laboratori gestiti da personale qualificato. Un planetario, aperto nei week-end, completa la ricca offerta di esperienze per appassionati e curiosi.
La zona offre diverse possibilità di belle escursioni naturalistiche ed etnografiche (Vedi sezione ItineRARI).
Per le scuole abbiamo realizzato delle attività didattiche di educazione ambientale e scientifica, abbinabili alla visita dell'osservatorio.

Nella sezione Informazioni pratiche trovate informazioni su musei, esposizioni permanenti e sedi espositive

Per gli eventi ricorrenti, comprese le manifestazioni sportive, consultare la sezione Eventi annuali

Per ulteriori informazioni sulle mostre, visitate il sito dell'Amministrazione regionale

o contattate l'ufficio mostre regionale u-mostre@regione.vda.it

Segnaliamo anche le mostre in corso e in programma alla vicina Fondation Pierre Gianadda di Martigny (Svizzera), raggiungibile in un'ora e mezza di auto da Aosta, attraverso il traforo del Gran San Bernardo.

La Fondazione Gianadda gode da tempo di grande prestigio, organizzando ogni anno esposizioni di livello internazionale.

 

Anker, Hodler, Vallotton... 5 dicembre 2014 - 15 giugno 2015
Matisse nel suo tempo 19 giugno - 22 novembre 2015
Zao Wou-Ki4 dicembre 2015 - 12 giugno 2016

 

La Fondation Gianadda ospita inoltre alcune esposizioni permanenti:

 

bullet

Museo dell'automobile. Una cinquantina di vetture antiche, prodotte dal 1897 al 1939.

bullet

Museo gallo-romano. Esposizione dei numerosi reperti rinvenuti nella zona.

bullet

Parco delle sculture. E' possibile passeggiare nel parco della fondazione fra vestigia romane e sculture di alcuni tra i maggiori artisti del '900.

bullet

La cour Chagall.  Il Parco delle sculture ospita ora anche un mosaico monumentale realizzato da Marc Chagall per Ira Kostelitz e donato alla Fondazione nel novembre 2003 in occasione del suo 25° anniversario.

 

Aperto tutti i giorni, novembre-giugno: 10-18, giugno-novembre: 9-19.

A due passi dalla Fondazione Pierre Gianadda sono visitabili i resti dell'anfiteatro romano di Octodurum (l'odierna Martigny). 

Facciamo ogni sforzo per aggiornare e verificare le informazioni contenute in queste pagine. Il webmaster non potrà tuttavia in nessun caso essere ritenuto responsabile di eventuali inconvenienti o danni derivanti da informazioni errate o incomplete.

www.naturaosta.it  Arte e natura in Valle d'Aosta -  Copyrights 2001-2015